Scout Cittadella 2

fare del proprio meglio... per esser pronti... a servire

  
  

Un anno da Lupi

Quest’anno è stato proprio un anno ricco di avventure e divertimento per il Branco Nord-Est! Dopo aver salutato con un po’ di tristezza i nostri fratellini più vecchi che hanno continuato la loro Pista in Reparto, ci siamo subito risollevati il morale accogliendo tra noi la nuova cucciolata! Erano davvero numerosissimi, 20 nuove coppie di occhietti vispi pronti a giocare con Mowgli e con tutti gli abitanti della Giungla! Per aiutarli a muovere i primi passi un po’ barcollanti e per scoprire come vive e caccia il Branco dei lupi di Seeonee, i fratellini più grandi si sono impegnati molto per spiegare le regole del Branco, la sua Legge, il Motto e la Promessa, così da prepararli ad entrare ufficialmente a far parte del Branco Nord- Est! Ma non abbiamo fatto come a scuola, per imparare tutte

queste cose abbiamo giocato tantissimo, come piace fare ai Lupi, rincorrendoci nella nostra Tana ed esplorando tutto ciò che la circonda, conoscendo tanti nuovi amici e imparando anche che non bisogna seguire proprio tutti nella Giungla, ma che da qualcuno dobbiamo girare al largo: abbiamo infatti imparato ad ascoltare i consigli di Akela, Bagheera, mamma Raksha, Kaa, Chil, Ferao, Rama, Mang e Won-Tolla, ma a non ascoltare né seguire mai il Bandar-log, il popolo delle scimmie.
Tra tanti giochi ed avventure, ci siamo preparati ad un momento davvero molto importante, le Promesse dei nostri cuccioli: piano piano, tutti e 20 sono diventati delle zampe tenere, entrando così ufficialmente nel Branco Nord-Est ed acquisendo la possibilità di parlare ai Consigli della Rupe.
A questo punto eravamo tutti pronti a cacciare le nostre prede, ma quest’anno lo abbiamo fatto in modo un po’ diverso rispetto alle altre volte: ci siamo presi un periodo di tempo per avvistare da lontano le nostre prede, cercando di trovare quelle più adatte alle nostre potenzialità e alle nostre inclinazioni, facendoci aiutare dai fratellini maggiori, già esperti cacciatori, e dai nostri Vecchi Lupi. Quando tutti i lupi hanno avvistato le loro prede, abbiamo iniziato la stagione della caccia, dimostrando di fare del nostro meglio in ogni occasione. Abbiamo così corso lungo la nostra Pista nella Giungla, arrivando ad essere dei Lupi della Legge, Lupi della Rupe e Lupi Anziani davvero in gamba! Le prede che qualche mese prima avevamo solo avvistato adesso erano diventate dei bellissimi cartelloni, giochi, porta-fazzolettoni, riproduzioni della Rupe e dei lupi, consigli per crescere sani e forti, ... Siamo stati tutti molto felici e soddisfatti e per farci i complimenti abbiamo deciso di fare una grande festa a conclusione della stagione di caccia.
Ma non siamo mica stati sempre in Tana! Abbiamo cacciato a Bassano, a Montebelluna presso il Museo di Storia Naturale e Archeologia dove abbiamo visitato una mostra che ci ha aiutato a scoprire delle curiosità e a conoscere meglio il corpo umano e i suoi movimenti ed infine siamo partiti per una caccia di ben due giorni a Carturo, dove abbiamo concluso questo magnifico anno! Adesso non ci resta che aspettare le Vacanze di Branco per nuove cacce e amici!

Kaa del Branco Nord-Est

100 ANNI DI LUPETTI

100 anni manuale lupetti

Eccoci qui, a metà del nostro anno scoutistico. Stiamo aspettando con impazienza le belle giornate per cacciare, correre e giocare baciati dal sole.

Quest’anno abbiamo un Branco di ben 41 Lupetti e siamo felicissimi di aver accolto con noi 23 nuovi cuccioli che con entusiasmo e curiosità hanno pronunciato la loro Promessa nel mese di febbraio: ora sono ufficialmente parte del Branco e con l’aiuto di Baloo (il maestro della Legge) cacceranno insieme a noi fino alle loro prime Vacanze di Branco.

A marzo si è aperta la stagione della caccia. Per noi Vecchi Lupi (Capi) è un anno di scoperta e sperimentazione perché dall’AGESCI sono arrivate nuove direttive su come gestire e pianificare il percorso di progressione personale di ogni singolo Lupetto. Il Libro della Giungla offre una metafora della progressione di ogni lupo, attraverso la rilettura della parabola di crescita di Mowgli. Lo scopo del Gioco per il bambino è completare il percorso di tre tappe corrispondenti ai tre momenti di crescita della progressione personale: scoperta, competenza e responsabilità. Ciascuna tappa viene raggiunta cacciando la propria preda, ovvero un impegno che il Lupetto definisce assieme al Vecchio Lupo, e che si impegna a portare a termine.

Quest’anno poi, per noi Lupetti, si sta avvicinando un anniversario importante!

Festeggiamo il compleanno di un libro… sì, avete letto bene, un libro! È “Il Manuale dei Lupetti” ed è stato pubblicato per la prima volta 100 anni fa!

Proprio nel 1916, Baden Powell, il fondatore dello scoutismo, ha voluto raccontare ai bambini come diventare Lupetti. 16 giungla dici 100

Nasceva così il Lupettismo come metodo educativo, nasceva la Giungla come ambiente fantastico e come straordinario strumento di gioco e di crescita!

Il 24 aprile 2016 a mezzogiorno in punto state attenti e copritevi le orecchie per sicurezza!

Ovunque in tutta Italia i Branchi leveranno forte il loro urlo!! “Del nostro meglio” ogni lupo dirà e tutta la Giungla lo udirà! Noi Lupetti della Zona Padova del Brenta festeggeremo insieme alle sorelline e ai fratellini della zona di Castelfranco Veneto: ci troveremo in 1000 e più Lupetti e Coccinelle nel meraviglioso parco della Villa Imperiale di Galliera Veneta. Non vediamo l’ora!! Buona caccia! 

I Vecchi Lupi del Branco Nord-Est

Un Nuovo Anno…

Tra poco l’anno scout ricomincia! Ma nel nostro cuore rimangono ancora vivi i ricordi che ci siamo portati a casa chi dalle Vacanze di Branco, chi dai campi di reparto e chi dalla Route. Come ogni anno anche per noi Vecchi Lupi la settimana estiva è stata un concentrato di emozioni, sorrisi, divertimento e qualche fatica; torniamo a casa e ci sembra di sentire ancora le voci dei lupetti che ci chiamano ogni minuto.
Abbiamo la consapevolezza che, al momento della conclusione delle VdB e quindi dell’anno, ad ogni bambino rimane qualcosa di veramente importante: il saper vivere in pace con i propri fratellini, in un clima sereno di aiuto reciproco e gioia.

Hanno imparato ad affrontare qualche loro piccola paura, e le piccole difficoltà sono state superate assieme, facendo tutti del proprio meglio, come il motto dei lupetti insegna. E tutto questo si è vissuto attraverso il Gioco, quello con la G maiuscola: anche mettere apposto il proprio letto la mattina, preparare la tavola per il pranzo e la cena, ha il sapore dell’avventura quando si è parte di un Branco. Quando si torna a casa, dopo che Indiani ed Europei si sono riappacificati e hanno imparato a vivere assieme nel rispetto della Natura, dopo aver conquistato la propria specialità, si è tutti soddisfatti di quello che si è fatto per rendere la settimana appena passata un po’ speciale. E noi Vecchi Lupi non potremmo essere più soddisfatti di come è andata, sapendo che l’anno prossimo si potrà fare sempre meglio, che il Branco vedrà partire alcuni e imparerà a conoscere i nuovi cuccioli che arriveranno ad Ottobre e si comincerà un nuovo sentiero nella Giungla con rinnovato entusiasmo.

Noi non vediamo l’ora!

Akela e i Vecchi Lupi

Sabato 17 gennaio - La prima uscita dell'anno

Oggi con il Branco siamo stati nell’immenso parco della villa di Galliera Veneta, dalle 15.00 alle 22.00. I cuccioli sono entrati nelle Sestiglie la settimana scorsa e per tutto il pomeriggio abbiamo giocato tutti assieme. Abbiamo ripercorso la storia di Mowgli che incontra le Bandar, viene da loro rapito e viene poi salvato da Baloo, Bagheera e Kaa. Dopo i giochi abbiamo imparato la Danza di Kaa che abbiamo eseguito davanti ai Vecchi Lupi prima dell’importante Consiglio della Rupe di oggi. Abbiamo mangiato tutti insieme e insieme stiamo scrivendo questo articolo, per raccontarvi la nostra caccia di oggi. Ci siamo divertiti molto!

Branco Nord-Est

 

Era la prima uscita con il Branco anche per me, mamma Raksha e se devo essere sincera ero un po’ preoccupata del fatto che la caccia durasse 7 ore perché sanno essere birichini e furbi quando vogliono! Ma è andato tutto per il meglio, il parco della villa è davvero bello e vederli entusiasti nel guardare le anatre e i pesci, andare su e giù per i ponticelli, mi ha fatto pensare a quanto belli siano i bambini e di come noi adulti dobbiamo imparare da loro a stupirci delle piccole cose e delle meraviglie della natura. Mi sono divertita molto e il tempo è volato perché a stare con i bambini si torna bambini (era da anni che non mi sbucciavo entrambe le ginocchia)! Ho giocato con loro e ascoltato con entusiasmo il racconto di Kaa (non ho fatto i Lupetti quando ero bambina quindi per me la Giungla è tutta da scoprire). Quando ho fatto la mia scelta e sono entrata a fare servizio in branco sapevo che sarebbe stato impegnativo e non posso negare che la fatica talvolta si fa sentire. Quando torno a casa però mi sento ripagata di tutto, perché il lupetto più timido è riuscito a parlare davanti a tutto il Branco, un altro ha imparato ad allacciarsi le scarpe da solo e quando semplicemente si ricordano di dire grazie, senti di aver operato bene nel tuo ruolo di educatore. I genitori ci ringraziano per quello che facciamo, ma sento di essere io a dire GRAZIE a loro perché mi permettono di mettermi alla prova, di testare i miei limiti e di sentirmi utile nell’educare una parte (anche se minima) del mondo al rispetto della natura e degli altri.

Buona Caccia Fratellini e Sorelline!

Mamma Raksha

Le mitiche avventure di Semola alle Vacanze di Branco

Le Vacanze del Branco Nord-Est di quest’anno sono state fantastiche! La degna conclusione di un anno veramente pieno di avventure! Certo, ci sono stati anche dei fastidiosi imprevisti, ma già stiamo imparando come insieme e con il sorriso si supera ogni difficoltà!
Siamo partiti il 3 agosto per Monte Pulgo, sopra Malo in provincia di Vicenza, e subito siamo entrati nel magico mondo di Camelot, ad aiutare il giovane Semola a diventare Re Artù. Assieme a Merlino e ad Anacleto abbiamo sconfitto Maga Magò, abbiamo convinto Caio e Sir Ector a stare dalla nostra parte, e abbiamo imparato veramente tantissime cose riguardo la natura e i suoi segreti.
Abbiamo conosciuto anche tanti amici di un certo Francesco, che veniva da Assisi,  che ci hanno raccontato la sua vita  e ci hanno permesso di conoscerlo un po’ meglio!
I Vecchi Lupi sono stati molto contenti di noi e di come ci siamo comportati, in un clima di gioia e amicizia. Ogni lupetto ha fatto del suo meglio per vivere pienamente queste V.d.B. assieme agli altri fratellini, e anche chi aveva un po’ di nostalgia di casa (a volte capita!) riusciva a trovare subito il sorriso quando cominciava un nuovo gioco!
Alla fine Semola, grazie anche al nostro aiuto, è diventato Re estraendo la spada dalla roccia e noi tutti siamo tornati a casa stanchi ma contenti, dopo un felice pranzo assieme a tutti i genitori!

I lupetti e i Vecchi Lupi del Branco Nord-Est

Chi è online

Abbiamo 106 visitatori e nessun utente online

Prossimi Eventi

Nessun evento
Dicembre 2017
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Città dei ragazzi 2017

WhatsApp Image 2017 03 24 at 16.44.20

 

Cittadellascolta

17504271 1383316298377892 1322563086793370461 o