Back to Top

Icon AQ

Aquile

Volpi

Icon VOL

Il Campo di Primavera

Print Print Email Email

Il 26 e 27 Maggio noi ragazzi dei reparti San Giorgio e Brownsea del gruppo scout Cittadella 2 abbiamo vissuto il campo di primavera. Ogni anno facciamo questa uscita per mettere alla prova la nostra preparazione e quella del nostro materiale in vista del campo estivo, ma ovviamente anche e soprattutto per divertirci insieme. Di solito in questi due giorni dormiamo in tenda oppure con rifugi di fortuna montati con due teli e pochi cordini, la sera cuciniamo alla trappeur, ossia facendo un piccolo fuoco e senza usare pentole.

Alle 14:30 ci siamo incontrati in piazza a Santa Croce Bigolina davanti alla chiesa, per poi incamminarci fino alla zona della festa delle rane in Brenta, luogo dove avremmo dormito. In due ore abbiamo montato le nostre tende, dopo siamo andati vicino all’acqua per cucinare. Il menù era stato preparato da alcuni ragazzi per il loro brevetto di trappeur e comprendeva salsicce, patate al cartoccio, spiedini di pollo con peperoni.

La mattina della domenica abbiamo smontato le tende e siamo andati a messa.Il campo di primavera è anche l’occasione per fare un consiglio di squadriglia: ci confrontiamo per migliorare i rapporti tra di noi, per verificare ciò che abbiamo fatto durante l’anno e per programmare quello che faremo nel futuro. Per concludere l’uscita i due reparti si riuniscono nei rispettivi consigli, questi sono momenti molto importanti in cui vengono consegnate le tappe e le specialità, riconoscimenti dell’impegno e della competenza di ognuno.

Abbiamo infine preso tutto quello che avevamo lasciato al campo, provando a lasciare il posto che ci ha ospitato un po’ migliore di come l’abbiamo trovato e siamo andati a casa.

Andrea Donazzan,

Capo Squadriglia dei Leoni

2

1

 

La Conquista dei Guidoncini Verdi

Print Print Email Email

Lo scorso fine settimana, 7-8 settembre, più di 160 squadriglie scout, provenienti da tutto il Veneto, si sono recate a Canda in provincia di Rovigo nel parco della villa Nani Mocenigo dove si è svolto il consueto evento (annuale) organizzato dall'Agesci Veneto. Possono partecipare solo le squadriglie che hanno mostrato di essere competenti, prima a loro stesse, poi al loro reparto e infine ai loro capi. Dovevano aver superato alcune prove e una missione, assegnata dai capi reparto, in un settore a loro scelta che noi scout appunto chiamiamo specialità di squadriglia. Queste specialità sono diverse e la squadriglia può scegliere quella che più si avvicina alle inclinazioni e alle passioni dei suoi componenti in modo che ognuno possa dare il suo contributo, essere coinvolto e sentirsi partecipe. Le specialità sono le seguenti: Alpinismo, Artigianato, Campismo, Civitas, Esplorazione, Espressione, Giornalismo, Internazionale, Natura, Nautica, Olympia e Pronto intervento. Nel nostro reparto le squadriglie Pipistrelli e Gufi hanno conseguito la specialità di Artigianato, la squadriglia Volpi quella di Civitas mentre la mia squadriglia, i Cervi, ha ottenuto il rinnovo della specialità di Campismo.
Durante l'anno, le squadriglie che hanno deciso di cimentarsi in questa avventura, riportata dettagliatamente nel loro diario di bordo e documentata con foto, hanno imparato nuove tecniche e hanno dimostrato di essere sufficientemente competenti per meritare il guidoncino verde ( è un pezzo di stoffa verde con sopra ricamato il nome della specialità di squadriglia che si ha acquisito) che viene assegnato durante questo evento dagli scout veneti alle squadriglie che passano la selezione.
L'evento dura due giorni, si arriva nel punto prestabilito e ogni squadriglia monta la sua tenda per la notte (è veramente impressionate vedere questa enorme distesa di tende) e poi si prosegue con delle attività. Purtroppo quest'anno il tempo non è stato molto clemente e abbiamo dovuto concentrare tutto nel pomeriggio di sabato e in poche ore della domenica mattina perché era prevista un'abbondante pioggia (che abbiamo scampato di poco). Il sabato pomeriggio, prima abbiamo svolto un'attività con degli esperti per acquisire una capacita in più, che può essere di tipo manuale o artistico o una competenza utile a ogni scout (es. accendere un fuoco, fare dei nodi), o una competenza di primo soccorso; poi abbiamo fatto la tradizionale fiera delle idee dove ogni squadriglia organizza uno stand con un'attività inerente alla sua specialità di squadriglia. Noi Cervi per esempio avevamo creato un gioco dell'oca con delle prove inerenti al campismo e alla vita scout. Le persone presenti possono girare per gli stand, osservare, partecipare alle varie attività, fare domande e prendere spunto dalle idee delle squadriglie presenti ma soprattutto possono imparare qualcosa di nuovo divertendosi! C’erano davvero tantissimi stand colorati e anche molto particolari!
La sera abbiamo cenato e poi ci siamo riuniti tutti per la cerimonia ufficiale di consegna dei guidoncini, da parte degli incaricati regionali. E' stato un momento davvero emozionante. Alla luce delle fiaccole siamo stati chiamati per specialità e abbiamo urlato il nostro urlo di squadriglia davanti a tutti prima che ci consegnassero il guidoncino. La domenica abbiamo partecipato alla messa e infine ci siamo salutati.
Questi guidoncini sono stati davvero belli ed emozionanti, ci hanno unite, come squadriglia. Spero che sempre più scout si cimentino in questa nuova esperienza e imparino a divertirsi insieme per la conquista dei guidoncini verdi.

Anna Bernardi, sq. Cervi

Gv2019

La Sq. Gufi vi racconta

Print Print Email Email

Ciao, siamo la squadriglia Gufi del reparto maschile San Giorgio, del Cittadella 2 e vi vogliamo raccontare gli ultimi avvenimenti nel nostro reparto. Durante le ultime settimane abbiamo avuto molti impegni, cominciati con i Giochi di San Giorgio, tenutosi a Padova, il weekend del 6 e 7 aprile, nei quali abbiamo avuto la possibilità di metterci alla prova e di conoscere scout da tutta l’alta padovana. Questa è stata un’uscita molto divertente nonostante  

Durante le attività del mese di Aprile ogni squadriglia del nostro reparto ha proseguito con le proprie imprese o ha sistemato il materiale necessario per il campo estivo. La nostra squadriglia sta lavorando per una specialità di artigianato. Questo è un traguardo importante e per raggiungerlo dobbiamo portare a termine due imprese progettate da noi e una missione assegnata dai nostri capi. La prima delle imprese progettate da noi consiste nel dipingere un pannello di legno con una scena alpina che appenderemo nel nostro angolo in sede, per renderlo ancora più accogliente e nostro. La seconda impresa, su cui ora stiamo lavorando, è la costruzione di una piccola zattera  fatta con le camere d’aria dei camion, che andremo presto a provare. Se tutto andrà bene, grazie a questa potremo partecipare a Settembre ai guidoncini verdi, un evento regionale a cui prendono parte le squadriglie che durante l’anno hanno conquistato una specialità.

Nell’ultimo periodo sia il reparto maschile che quello femminile sono stati impegnati con gli allenamenti di scoutball in vista di e un torneo organizzato dalla squadriglia Falchi del gruppo Cittadella 3 (del Pozzetto) che è stato vinto - vi lasciamo una foto come prova - sia dalla nostra squadra femminile che da quella maschile! Il 2 giugno, in patronato Pio X a Cittadella, si terrà invece il torneo di scoutball organizzato dal nostro gruppo. Ovviamente è aperto al pubblico quindi vi aspettiamo numerosi

 

  Squadriglia Gufi

C:\Users\Nicolò\AppData\Local\Microsoft\Windows\Temporary Internet Files\Content.IE5\35RO9M5F\Foto da Nicolò Mendo.jpg

Subcategories

In questa pagina i ragazzi potranno scrivere come su un diario di bordo le avventure e le esperienze incontrate durante la realizzazione della loro impresa di quest'anno.

Page 9 of 9