Back to Top

alla scoperta del gelato...

Print Print Email Email

IMG 4920Poche persone resistono ai suoi gelati, e anche i vegani ne possono assaporare le creazioni. E se questo non bastasse per far crescere la vostra ammirazione nei suoi confronti… E’ stato uno SCOUT!

E’ Matteo Zanetti, il gelataio-pasticcere-barista-cameriere, eroe dei giorni nostri, arrivato tra i primi dieci gelatai al mondo alla fiera di Longarone, la più importante nel settore.

Ieri, con tutto il reparto siamo andate alla “gelateria pasticceria Zanetti” per una visita guidata dallo stesso Matteo, perché spinte dalla passione per la cucina, comune a tutte, abbiamo chiesto alle nostre cape reparto di conoscere l’arte del gelato. Lui ha accettato, motivato anche dai bei ricordi degli anni passati con gli scout, da esploratore, rover e anche da capo.
Matteo ci ha spiegato come è nato il gelato, i vari tipi del dessert più apprezzato al mondo e la sua composizione. Ma a noi, interessava soprattutto il tema dei coloranti alimentari, che abbiamo già usato in qualche occasione con risultati stravaganti e divertenti. Ci ha rivelato però che lui non ne usa, perché il suo gelato è del tutto naturale, fatto con ingredienti puri al 100%.

Matteo ci ha fatto notare che il suo laboratorio e in bella vista, dal negozio. E’ stata una scelta cosciente, così da dare la possibilità ai suoi clienti di vedere il suo lavoro, i materiali e il suo spazio creativo, per trasmettere a tutti la sua passione e per essere il più trasparente possibile.

Siamo rimaste colpite dalla sua testimonianza, e alla fine ha risposto alle numerose domande che gli abbiamo posto.

Dopo aver sentito come fare il miglior gelato del mondo, sono giunta alla conclusione che per fare il gelataio:

  1. devi fare parecchia fatica
  2. non puoi essere un tipo caloroso
  3. devi avere mooolta esperienza
  4. devi avere spirito di sacrificio

Mi sento di poter parlare a nome di tutte, nel dire che la parte più bella è stata la fine…GELATO PER TUTTE.
E’ stata una bellissima esperienza, e ci siamo divertita molto, imparando anche qualcosa di nuovo! Ma avvertimento per le ragazze in cerca di lavoro: se volete lavorare da Zanetti, dovreste prima iscrivervi agli scout, solo noi resistiamo con lui, chissà perché!!

 

PS: Zanetti ha Baden Powell tatuato sul braccio sinistro (si vede che ha gli scout nel cuore)

Irene – una guida del reparto Brownsea

Le nostre imprese!!

Print Print Email Email

 

   

SQUADRIGLIA VOLPI

Quest’anno noi della Sq. Volpi come Impresa di Sq. abbiamo deciso di ridipingere il tavolo, la cassa cucina e la cassa attrezzi. I colori che abbiamo scelto per ridipingere sono stati il giallo e il verde che sono i colori della nostra Sq. scelti da Baden Powel. Ci siamo divisi i ruoli per poter portar a termine la nostra impresa. Alla fine ce l’abbiamo fatta! La nostra impresa e riuscita nel migliore dei modi e tutta la Sq a parte essersi divertita molto è stata felice di aver portato a termine il progetto.

Sq.Volpi

 impresa sq volpi
   
 impresa sq pippi

SQUADRIGLIA PIPPISTRELLI

Noi Pippistrelli come impresa di Sq. abbiamo rimodernato gli “ averi” di Sq. in modo creativo e divertente. Siamo riuscite a rimodernizzare la cassa cucina di sq, prima l’abbiamo tutta scartavetrata poi l’abbiamo ridipinta con i colori della sq, e disegnando al centro un enorme pippistrello. Dopo di che abbiamo cucito i sacchi della tenda ponendo delle toppe in feltro a forma di pippistrello.L’impresa è riuscita con successo, oltre a essere stata utile ci siamo anche divertire molto.

Sq. Pippistrelli

   

NOI, CAPI REPARTO

Anche noi Cape Reparto quest’anno abbiamo voluto fare la nostra impresa insegnando alla ragazze delle semplice tecniche per realizzare l’impresa di Sq. Per prima cosa abbiamo visto cosa poteva essere più utile da sistemare e abbiamo visto che il nostro tavolo di staff apparteneva ad una vecchia Sq. quindi abbiamo pensato di ridipingerlo. Ed ecco a voi il risultato!

Capi Rep. Patrizia, Chiara

impresa capi 

24/25 gennaio : Uscita Promesse

Print Print Email Email

Sabato 24 gennaio i due reparti Brownsea e San Giorgio si sono trovati in sede per l'uscita promesse.
Come prima attività i capi hanno consegnato ai ragazzi una busta con un indizio sul posto da cercare perché su ogni base uno di loro ha proposto dei piccoli giochi tutti diversi. 
Le basi in totale erano sette, e gli esploratori e le guide si sono spostati da una base all'altra con le biciclette. Alla fine di questa bellissima e divertentissima " caccia al tesoro", i reparti si sono riuniti per proclamare i vincitori e per partire per andare a Galliera nella sede del Ga-To, il gruppo scout del paese.

La mattina dopo i due reparti si sono vestiti in uniforme perfetta per la cerimonia delle promesse.
I novizi hanno aspettato molto questo momento e prima di ricevere le promesse hanno fatto un percorso così che possano ricordare questo momento come uno dei più belli della loro vita scout. Dopo la messa fatta da Don Riccardo è arrivato il momento molto atteso da tutti: ogni capo squadriglia ha portato i propri novizi a ricevere la promessa, recitando la legge mentre tutto il resto del reparto stava sull'attenti. 
Dopo questo momento tanto solenne, hanno riunito il consiglio della legge, per accogliere i nuovi membri dei due reparti, e per riprendere il punto dell'anno. Tutti assieme hanno pulito la sede del Ga-To perché gli scout " devono lasciare il posto migliore di come lo hanno trovato", e stanchi, ma soddisfatti, hanno ripreso le bici, zaino in spalla, e sono tornati a casa.

Uscita Capi Squadriglia

Print Print Email Email

Tutti noi capi squadriglia del reparto Brownsea e del reparto S. Giorgio domenica 23 novembre abbiamo partecipato all’uscita organizzata appunto per noi capi sq.

L’uscita si è tenuta a Bassano del Grappa e appena siamo arrivati ci siamo divisi in gruppi e abbiamo iniziato l’attività che si svolgeva con diverse basi a Bassano. Dato che il tema dell’uscita era “i cavalieri di re Artù” ogni capo squadriglia ha dovuto costruire una spada propria.

Sulla spada bisognava scrivere tutte le virtù che si imparavano in ogni base come la capacità di ascoltare o di aiutare.

Ad ogni base infatti imparavamo che caratteristiche deve avere il buon capo sq. Finite le attività abbiamo partecipato alla messa con don Riccardo e dopo siamo stati nominati “cavalieri” con tutte le virtù imparate nel corso della giornata.

Tornando a casa dopo l’uscita eravamo capi squadriglia migliori e pronti a mettere in gioco tutte le nostre virtù e tutti quei consigli imparati in   quella giornata e che porteremo sempre con noi. 

Le guide e gli esploratori Sofia, Davide, Martina, Valerio, Tommaso, Marin, Giuseppe

Impresa di Reparto!

Print Print Email Email

“…L’impresa è il cardine della vita di reparto e luogo privilegiato dove vivere L’avventura.

Le guide imparano ad acquisire nuove competenze e imparano a progettare ciò che si vuol essere e ciò che si vuol realizzare, e a essere consapevoli…”

 

 

Fase: Ideazione + Lancio

Tutto è partito sabato 15 Novembre con il lancio dell’Impresa di Reparto da parte dei Capi Reparto e del Conca.

Su dei post-it abbiamo scritto cosa desideriamo fare quest’anno attraverso l’impresa, e una volta appesi su un cartellone li abbiamo valutati uno ad uno. Una volta discusso ogni proposta ne abbiamo scelte quattro da fare subito, altre da riprendere durante quest’anno, e altre che potrebbero benissimo diventare delle imprese di squadriglia.

Parte così la nostra impresa di reparto, dopo aver valutato molte proposte abbiamo deciso di abbellire la nostra sede con qualche decorazione Natalizia.

Ma non c’è impresa che si rispetti senza un degno lancio! E proprio per questo tutte le ragazze del reparto Brownsea ha creato una scenetta per presentare ai capi la loro decisione…Un successone!

Solo alla fine, divise in gruppetti abbiamo deciso i ruoli di ognuna anche in base ai nostri incarichi, alle specialità già prese negli anni passati, e ovviamente alle nostre passioni, così da aiutarci a vicenda e condividere le nostre competenze tra noi.

 

Fase: Progettazione

Il consiglio d’Impresa si è riunito durante la settimana. E’ stato costituito durante l’ultima attività, ed è formato da Anna, rappresentante del gruppo di ghirlande e fiocchi di neve, Beatrice, rappresentante del gruppo delle palline di Natale, e Ketty, rappresentante del gruppo di decorazioni di pasta di sale. Si sono trovate con la Capo Reparto per decidere come organizzare la prima attività e per creare una lista dell’occorrente, dei materiali recuperabili da casa, e per essere pronte ad iniziare la nostra impresa!

2014-11-25 21.35.56

Page 2 of 9